mercoledì 27 maggio 2015

Biciclettata "da Parco a Parco", alla scoperta della connessione ecologica in Brianza


30 Maggio 2015
Biciclettata "da Parco a Parco", alla scoperta della connessione ecologica in Brianza

PERCORSO 1
Ritrovo: Garbagnate, stazione Garbagnate Groane, ore 9.15
Partenza: ore 9.30
Checkpoint: Varedo, ciclabile Villoresi - Viale Bagatti, ore 10.15

PERCORSO 2
Ritrovo: Stazione Triuggio, ore 9.00
Partenza: ore 9.15
Checkpoint: Desio, parcheggio di via Milite Ignoto, ore 10.30

ARRIVO
Desio, Via Agnesi (entrata centro sportivo comunale), ore 11.30
Rinfresco e stand associazioni

Guarda il percorso e scaricalo sul tuo smartphone/gps!

Per scaricare il volantino cliccare qui.

lunedì 25 maggio 2015

Bosco delle Querce: alla scoperta di erbe ed erbacce buone in cucina


Domenica 31 maggio 2015 - ore 8,45

Il Comitato per il Parco regionale della Brughiera organizza un'escursione presso il Parco Naturale Regionale Bosco delle Querce di Seveso e Meda, in collaborazione con www.piantespontaneeincucina.info

ALLA SCOPERTA DI ERBE ED ERBACCE BUONE IN CUCINA NEL BOSCO DELLE QUERCE DI SEVESO E MEDA

Introduzione al tema dell’uso delle piante spontanee in cucina e riconoscimento delle specie più comuni della tradizione alimentare che crescono intorno a noi con gli esperti di piantespontaneeincucina.info

Riteniamo importante cercare e riconoscere, assieme a degli esperti, erbe spontanee buone in cucina (di cui non si farà la raccolta durante l'escursione) in un'area che ha subito una radicale trasformazione dopo uno dei più gravi incidenti ambientali riconosciuti come tale in Italia ma sopratutto dove si è compiuta una “vera” bonifica ambientale. Potrebbe essere un'occasione in più per apprezzare, in un'area così “drammatica”, anche degli aspetti di vita quotidiana legata alle nostre cucine e al nostro passato contadino ormai sempre più relegato al ricordo di pochi....

Il ritrovo è alle ore 8,45 nel piazzale di fronte alla sede del Bosco con ingresso da via Ada Negri (zona via Carducci) Seveso (MB).

domenica 24 maggio 2015

Una passeggiata mostra storia e bellezze naturali di Montorfano


Domenica 24 maggio 2015 si è svolta la bella passeggiata nella Brughiera organizzata dall'associazione L'Ontano di Montorfano e dal Comitato per il Parco Regionale della Brughiera.


Circa quaranta persone si sono ritrovate al parco del municipio e dopo una breve presentazione degli scopi dell'iniziativa si sono incamminate lungo i sentieri del Monte Orfano.


Arrivati alla vecchia cava il geologo Gianni Del Pero ha illustrato le peculiarità del luogo.


Saliti in cima al Monte ed ammirato il bel panorama ha preso il via la visita ai resti del castello riportati parzialmente alla luce nel 1973.


La fortificazione, situata in una zona particolarmente importante dal punto di vista strategico, permetteva il controllo della pianura milanese e contatti visivi con le strutture difensive del comasco e del mendrisiotto. Una parte della costruzione risale probabilmente all’Alto Medioevo.

 

Il castello fu  scelto  come  rifugio  dalle  truppe  del  Barbarossa  dopo  la  sconfitta  nella  battaglia  di Tassera del 1160. Durante le lotte tra i Torriani e i Visconti il presidio montorfanese fu oggetto di contesa e fu conquistato alternativamente dagli e dagli altri.
La  rocca  fu  più  volte  abbattuta  e  ricostruita  per essere definitivamente demolita da Carlo V nel XVI secolo.

 

Alla fine della discesa verso il lago è stato presentato il resoconto della Campagna Rospi 2015.


Lungo il sentiero costeggiante il lago si sono potute visitare diverse ghiacciaie che venivano utilizzate sia per conservare le derrate alimentari sia per immagazzinare il ghiaccio e commercializzarlo nel periodo estivo.

 

Tra le ghiacciaie meglio conservate vi è il Giazerun, sulla riva ovest del lago, avvolto da una fitta vegetazione e con una struttura completamente interrata tanto da renderlo poco visibile. Esso è composto da una sala circolare di circa 9 metri e alta circa 5, vi si accede da una piccola camera nei pressi della riva del lago.

Nella zona dell’ingresso del lido sono presenti tre ghiacciaie costruite tra ‘700 e ‘800. Delle prime due rimangono solo due emicicli, la terza è perfettamente conservata e consiste in due ampie camere comunicanti in muratura.

 
 

Molto apprezzata è stata la lettura di diverse poesie dialettali da parte della poetessa Graziella Molinari.
Nel video sottostante ne potete ascoltare una, prima in italiano e poi in dialetto.

video


Durante il ritorno una piccola deviazione ha portato il gruppo lungo il sentiero “La Bogia”, contornato da noccioli, un biancospino e un magnifico acero.

 

Il ritorno alla base è stato allietato da un rinfresco offerto dagli organizzatori.


Per approfondire le vicende storiche o le iniziative naturalistiche citate nel post rimandiamo al sito dell'associazione L'Ontano.

giovedì 21 maggio 2015

Festa dell’Oasi di Baggero


Domenica 24 Maggio, dalle ore 10.30
Giornata europea dei parchi
Festa dell’Oasi di Baggero, Merone

Il 24 maggio si celebra la Giornata Europea dei Parchi, iniziativa promossa dalla Europarc Federation (Federazione europea della natura e dei parchi naturali) e coordinata in Italia da Federparchi – Europarc, per ricordare il giorno in cui, nell'anno 1909, venne istituito in Svezia il primo parco europeo. Viene celebrata in tutta Europa con numerose attività.

Il Parco Regionale della Valle del Lambro partecipa all’iniziativa che ha l’obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza delle bellezze naturali preservate nelle aree protette, facendo conoscere il Centro Parco di Baggero, un piccolo gioiello nascosto del nostro territorio in cui è possibile, più che in altri luoghi, avvicinare le persone alla natura.

In questa giornata infatti, il nostro Ente ha organizzato l’inaugurazione  del Centro Parco Foresteria Oasi di Baggero - sito in Comune di Merone (CO). Questa importante struttura, finanziata da Regione Lombardia e destinata all’educazione e al turismo ambientale, è uno dei simboli più significativi della riqualificazione ambientale all’interno del Parco della Valle del Lambro. Dalle vecchie cave di marna della Cementeria Merone ad un moderno Centro Parco, pensato per offrire attività didattiche e possibilità di pernottamento, sito in un’oasi di notevole bellezza, circondata da 26 ettari di boschi, radure, sentieri panoramici e due laghi.

Per il Parco Valle Lambro sarà una giornata di straordinaria importanza e, dunque, saranno organizzate numerose attività nell’arco dell’intera giornata. 

Programma delle attività

INAUGURAZIONE DEL CENTRO PARCO

ore 10.30 ritrovo dei partecipanti
ore 11.00 inaugurazione del Centro Parco e taglio del nastro alla presenza delle autorità

L’inaugurazione sarà accompagnata  da musiche ispirate ai quattro elementi naturali

a seguire:  visita dell’ostello e presentazione delle attività educazione ambientale
al termine dell’inaugurazione sarà offerto un rinfresco

ATTIVITA’

A partire dalle ore 10.00
  • presentazione delle attività del Parco Valle Lambro
  • mercato agroalimentare di Campagna Amica con dimostrazione lattiero-casearia per bambini
  • attività divulgative a cura delle GEV del Parco Valle Lambro
  • attività di divulgazione ambientale a cura dell’Associazione Amici della Natura di Triuggio
Attività ad orari definiti:
  • ore 10.00-12.00 e 14.30-15.30: Giochi a dorso d'asino (età consigliata 3-10 anni). Presso l’area giochi. A cura della Cooperativa Sociale Onlus A passo d'Asino - Milano
  • ore 14.00-18.00: Miniolimopiadi con materiali di riciclo (età consigliata 5-10 anni). A cura della Cooperativa Sociale META Onlus - Monza
  • ore 14.30, 15.30 e 16.30:  Naturarte - 3 laboratori di mimo e movimento a tema i 4 elementi naturali - aria acqua terra fuoco (età consigliata 3-10 anni).  A cura dell’Associazione  Proteus - Como
  • ore 14.30, 15.45 e 17.00:  La geologia dell’Oasi -  3 visite geologiche guidate (per adulti e ragazzi). A cura dell’Associazione  Proteus – Como
  • ore 14.30-17.00: L’Arte nell’Orto  - laboratorio sulla conoscenza della biodiversità che si nasconde tra i cereali ed i legumi più comuni sulle nostre mense (età consigliata 4-10 anni). A cura dell’educatrice Flavia Caironi – Riserva Naturale Lago di Montorfano
  • ore 15.00-16.00: Pongo naturale – realizzazione di una pasta modellabile con ingredienti naturali (età consigliata 6-10 anni). A cura dell’Associazione di promozione sociale Vango anch'io - Milano
  • ore 15.30-17.30: Minitrekking a dorso d'asino per bambini e famiglie sui sentieri dell'oasi. Presso l’area giochi. A cura della Cooperativa Sociale Onlus A passo d'Asino - Milano
Tutte le sono attività gratuite.

Per il laboratori Naturarte e Pongo naturale è consigliata la prenotazione scrivendo a  eventi@parcovallelambro.it  o telefonando al numero 0362 970 961 / int. 2
E’ possibile iscriversi il pomeriggio stesso in caso di posti ancora disponibili.
Come raggiungere l’Oasi di Baggero: https://goo.gl/E3o3tR
Per informazioni e adesioni, e per il dettaglio delle iniziative http://www.parcovallelambro.it/eventi-nel-parco - eventi@parcovallelambro.it - tel. 0362 970 961 / 2

I rospi di Moregallo ringraziano


Riceviamo e volentieri pubblichiamo il seguente report sull'operazione Salvataggio rospi 2015 a Moregallo

di Felice

Come prima cosa un grazie da parte mia, e da parte di tutti i rospi che sono stati salvati, ai tanti volontari che anche per quest'anni si sono dati un gran da fare.
La migrazione possiamo considerarla conclusa. Sono giorni che non scende più nulla e anche le risalite sono ormai al minimo.
Qualche volontario continuerà comunque a controllare le barriere anche per questa settimana, in modo da supportare eventuali super ritardatari.
Anche quest'anno è passata!!

Allego le consuete tabelle riassuntive dell'operazione e qualche grafico di confronto.
Un saluto a tutti.. ora potete riporre i secchi ;-)



martedì 19 maggio 2015

L'Oasi del Caloggio in festa con il WWF



Domenica 24 maggio 2015 dalle ore 9,30 alle 18,00
 I volontari del WWF vi accompagneranno a visitare 
l'Oasi del Caloggio e dintorni
Bollate (MI), via Caloggio

L'ingresso dell'oasi sulla via Caloggio. Vi aspettiamo qui

L'oasi è raggiungibile tramite la pista ciclabile che parte da Villa Arconati (il Castellazzo), tramite il sentiero delle sette cascate che da Garbagnate fin li giunge (ricordatevi di superare il canale scolmatore).

Si può arrivare in treno da Milano o da Saronno approfittando delle fermate di Bollate Nord e Bollate centro. Si prenda da riferimento la piazza del mercato, una volta individuata percorrere la via Verdi per circa 1 km. superate il campo del baseball poche decine di metri sulla destra la sterrata via Caloggio.

Se venite in auto vi consigliamo di lasciare il vostro mezzo nell'ampio parcheggio presso la piscina in via Verdi angolo via Dante che è a due passi dalla via Caloggio (la strada è pedonale).

Visita anche:
http://albericaloggio.blogspot.it/
http://www.wwf.it/giornataoasi.cfm

Montorfano: camminata narrante tra il lago e il monte


Domenica 24 maggio 2015 l'Associazione “L’Ontano” di Montorfano (CO) organizza in collaborazione con il "Comitato per il Parco Regionale della Brughiera" un’escursione in un oasi di grande pregio storico, naturalistico e geologico

LA RISERVA NATURALE LAGO DI MONTORFANO
(SITO D'IMPORTANZA COMUNITARIA – SIC)

La camminata sarà “narrante” e scopriremo, oltre al nostro territorio, personaggi che vi abitano e lo vivono. Ci racconteranno della bellezza e della storia di Montorfano e del suo territorio circostante. Ascolteremo dalla voce di alcuni accompagnatori storie e aneddoti locali e tutti quelli che vorranno, potranno esprimere un libero pensiero.

Il percorso è su sentieri poco impegnativi. Gli organizzatori ci porteranno a visitare la fabbrica del ghiaccio chiamata “Giazzerun”, la riserva del lago di Montorfano e ci inoltreremo nella Brughiera sino ad arrivare in cima al monte da dove (confidando nel bel tempo) si riesce a vedere la Pianura Padana fino agli appennini liguri passando "sopra" Milano.

Il ritrovo è alle ore 8,30 presso il parco del Municipio con ingresso dalla Piazza Roma o da via Molera a Montorfano (CO) con rientro verso le 12,30.

Erbe ed erbacce buone in cucina

Gli appuntamenti di maggio con piantespontaneeincucina.info

ERBE ED ERBACCE BUONE IN CUCINA 

Introduzione al tema dell’uso delle piante spontanee in cucina e riconoscimento delle specie più comuni della tradizione alimentare che crescono intorno a noi.

Il 23 maggio (ore 15.30) - Organizzato nell'ambito di Sagraria 2015, evento dell'IIS Castiglioni di Limbiate, presso la sede dell'Istituto Tecnico Agrario.

Il 31 maggio (ore 9) - Si svolgerà presso il Parco “Bosco delle Querce” di Seveso, nell'ambito del ciclo “Le stagioni del Parco”, organizzato dal Comitato per il Parco della Brughiera Briantea.

Gli appuntamenti si svolgeranno anche in caso di pioggia (al coperto).

HerpeThon 2015: serata d'informazione a Montorfano


Venerdì 29 maggio 2015, alle ore 20,45, presso la Sala del Consiglio del Palazzo Municipale di Montorfano (CO), Piazza Roma n° 18 si terrà una serata d’informazione sull'impatto dannoso in generale sull'ecosistema naturale che hanno le specie animali alloctone (specie esotiche che non sono originarie dei nostri boschi) , e nello specifico sulle specie autoctone di rettili e anfibi (che vivono e sono originari dei nostri ambienti naturali).

E' una serata organizzata dall'associazione Le Contrade di Inverigo, il Gruppo l'Ontano di Montorfano e il Comitato per il Parco Regionale della Brughiera. L’iniziativa rientra nel programma nazionale di HerpeThon 2015.

Un esempio per tutti sono le apparentemente innocue “tartarughine verdi” d'acqua che vediamo sulle bancarelle nelle fiere di paese, di cui i bambini vanno matti... Ecco, questi animaletti esotici, una volta acquistati e divenuti adulti, spesso non sono più così apprezzati e diventano un problema da “eliminare”. Purtroppo la scelta scellerata di molti è quella di abbandonarli nei laghetti naturali in mezzo al boschi dove però creano grossi danni all'ecosistema naturale esistente. Il loro abbandono è anche passibile di altissime sanzioni economiche per chi è colto in fragrante nell'atto del rilascio dell'animale nell'ambiente!

I relatori parleranno di queste tematiche per far conoscere alla cittadinanza un serio problema che sta sempre più coinvolgendo i nostri boschi.

Inoltre il Gruppo L'Ontano relazionerà anche sulla campagna “Salvataggio Rospi 2015” al lago di Montorfano che si è conclusa. In questo caso il “Bufo Bufo” (volgarmente, il rospo) è un animale autoctono e quindi originario dei nostri territori e importantissimo per il nostro eco-sistema che le “tartarughine verdi” mettono in serio pericolo per la loro voracità nel mangiare le uova e i piccoli girini del Rospo ma anche degli altri anfibi.

Mondonico: viaggio alla scoperta dell'Ornitologia Urbana


domenica 17 maggio 2015

Il lago di Alserio e il bosco della Buerga


Domenica 17 maggio 2015 si è svolta la bella escursione al lago di Alserio e al bosco della Buerga organizzata dalle GEV del Parco Valle del Lambro.


Dal punto di ritrovo di via Don Guanella i partecipanti, divisi in due gruppi, sono stati accompagnati dalle GEV al molo per essere imbarcati sulla barca elettrica “Amicizia” in direzione di Casin del Lago.

 
 

Lungo il tragitto sono state illustrate le caratteristiche del bacino, le sue peculiarità, la fauna e la flora che lo abita.


A metà mattina i due gruppi, dopo essersi ricongiunti presso il Centro di Educazione Ambientale “Bambini di Beslan”, in località Casin del Lago, sono partiti per una passeggiata all’interno del bosco della Buerga.

 
 

Dopo essere ritornati al Centro di Educazione Ambientale per il pic-nic le GEV si sono rese disponibili per ulteriori approfondimenti sull'ambiente circostante.

 

Nel pomeriggio, lungo il sentiero del ritorno che costeggia il lago, i numerosi partecipanti hanno potuto ammirare due maestosi alberi, un pioppo nero e un salice e ricevere informazioni sulla biodiversità presente in un piccolo stagno.

A sinistra il Pioppo Nero e a destra il Salice
Lo stagno in prossimità dell'arrivo