domenica 24 settembre 2017

Quando semplificare aiuta a consumare il suolo: la nuova variante al PTCP della Provincia di Monza e Brianza


a cura di
Coordinamento OSSERVATORIO PTCP di MB 
SALVIAMO IL PAESAGGIO

Esclusioni, scorciatoie e decisioni concentrate nelle mani del solo Presidente.
Con le modifiche proposte alle norme del piano si rischia di indebolire le tutele e di disattendere l’obiettivo di limitare il consumo di suolo.

Dopo le osservazioni presentate a luglio in occasione dell’adeguamento del Piano Territoriale Regionale il coordinamento ambientalista OSSERVATORIO PTCP di MB ha protocollato lo scorso 15 settembre le osservazioni alla variante normativa al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) della Provincia di Monza e Brianza.

Ecco una sintesi dei contenuti delle osservazioni (che puoi trovare in versione integrale qui) presentate con l’intento di perfezionare il nuovo testo normativo, adottato con DCP n. 15 del 31 maggio 2017.

Secondo la Provincia di MB e gli uffici proponenti, la variante dovrebbe semplificare alcune procedure del piano, in particolare nei casi d’intesa per le aree ricadenti in Ambiti d’Interesse Provinciale (AIP) o in Rete Verde. In realtà le modifiche introdotte indeboliscono di fatto i livelli di tutela previsti nella classificazione delle aree e aumentano il rischio di consumo di suolo invece di contenerlo.
Nel dettaglio le osservazioni proposte dal Coordinamento ambientalista puntano, in primo luogo, a mantenere le tutele esistenti sui corridoi ecologici (che non devono essere in nessun caso ridotti o interrotti), sugli elementi geomorfologici e sui Parchi Locali di Interesse Comunale (PLIS).
Per questi ultimi ogni modifica deve essere vietata a meno che non si tratti di ampliamenti.

In più si ribadisce che è importante che le richieste di variante siano di competenza del Consiglio Provinciale e discusse con possibilità di presentare osservazioni.
Con la variante invece tutto il potere decisionale sarebbe in mano al solo Presidente.

Così come è opportuno che le richieste d’intesa avanzate dai comuni vengano formulate con Delibera di Consiglio Comunale al fine di rendere edotti e consapevoli tutti i livelli Istituzionali e non tramite la sola iniziativa del Sindaco e della sua Giunta.
Non sono inoltre accettabili esclusioni al confronto (tramite il passaggio facilitato da variante ordinaria a semplificata) per quei casi genericamente liquidati come errori materiali, modifiche su aree di completamento o interventi di piccola entità.
E’ fondamentale riconoscere come suolo consumato solo quello collegato a piani attuativi approvati e vigenti a tutti gli effetti di legge e non considerare ormai perse le aree interessate da piani semplicemente adottati.

mercoledì 13 settembre 2017

Il Comitato della Brughiera sarà presente a "L'isola che c'è"


a cura del Comitato per il parco Regionale della Brughiera

Sabato 16 e domenica 17 settembre 2017, in mezzo a tanti eventi e feste sparse qua e la, si svolge anche la 14^ edizione della fiera "L'isola che c'è" presso il parco pubblico di Villaguardia (CO).

E' una delle più importanti fiere per il nostro territorio dove si può trovare e acquistare prodotti bio ed equo-solidali, incontrare tantissime associazioni che si occupano di diritti umani, di ambiente, di cultura ecc. , laboratori per bambini e per adulti, incontri pubblici e dibattiti, concerti e molto altro.
Riportiamo il link “L'isola che c'è” per visionare il programma completo, come raggiungere la fiera e tutti gli espositori presenti.

Costo ingresso (valido due giorni): 4 euro dai 14 anni, bambini e disabili ridottissimo (5 centesimi!); inoltre, per agevolare chi vorrà venire presso la manifestazione solo a cenare o a vedere gli spettacoli serali, dalle ore 19.30, l'ingresso sarà per tutti di 5 centesimi.

Ogni biglietto intero potrà essere utilizzato dal 19 settembre al 31 ottobre 2016 come Buono Sconto di 2 euro presso le Botteghe del Commercio Equosolidale della Cooperativa Garabombo e presso i punti vendita della Cooperativa Sociale Corto Circuito (la CortoBottega di Lipomo e il proprio banco al Mercato CortoBio di Como-Rebbio) per acquisti minimi di 20 euro.

Come Comitato per il Parco Regionale della Brughiera saremo presenti anche quest'anno (partecipiamo ormai dal 2009) nella parte alta del parco zona "Piazza dell'Ambiente". Veniteci a trovare al gazebo così ci scambiamo anche qualche considerazione sui prossimi passi che si stanno facendo verso la costituzione del Parco Regionale Groane – Brughiera.

SAREMO PRESENTI CON PARECCHIO MATERIALE RELATIVO AI VARI PARCHI DELLA NOSTRA ZONA CHE POTRETE AVERE, PER LA MAGGIOR PARTE, IN OMAGGIO – ANCHE SE E' SEMPRE GRADITA UN'OFFERTA PER PERMETTERCI DI COPRIRE I VARI COSTI CHE DOBBIAMO SOSTENERE CON LE NOSTRE TANTE INIZIATIVE.

A TALE PROPOSITO, AL BANCHETTO SARA' POSSIBILE RINNOVARE O ENTRARE IN POSSESSO DELLA TESSERA SOSTENITORI DEL COMITATO 2017 CON UNA PICCOLA OFFERTA.

Avremo mappe dei sentieri, atlanti, e opuscoli vari di:

    PLIS Parco Brughiera Briantea e Riserva Fontana del Guercio
    Parco Groane
    Bosco delle Querce
    Plis Parco del Lura
    Parco Spina Verde, Parco del Penz e Gole della Breggia

Esporremo una sezione della nostra mostra con la mappa dei territori della Brughiera dei 14 comuni che hanno aderito al progetto Groane-Brughiera.